/ UBERSI
UBERsi
Vuoi essere libero di scegliere Uber per i tuoi spostamenti anche in Italia?
Con questa petizione sosteniamo la presenza di UBER in Italia, a patto che sia regolamentata e strutturata. 
 
Il nostro impegno di associazione a difesa dei consumatori digitali ci impone di schierarci a sostegno del diritto di scelta dei consumatori: per questo, in un clima di generale contestazione che rischia di travolgere e bloccare la diffusione in Italia dell’economia della condivisione, abbiamo deciso di  lanciare con un hashtag provocatorio la nostra campagna #Ubersì.
Abbiamo deciso di appoggiare la proposta di emendamento presentata dall’on. Sergio Boccadutri, che intende fissare regole nuove per inquadrare i servizi offerti da Uber. La proposta tutela, a nostro avviso, tutte le parti in causa, a cominciare dai consumatori, e fissa regole certe in tema di sicurezza e di fiscalità.  Questi i punti principali della proposta:

Petizione Digiconsum Ubersì

Con questa petizione sosteniamo la presenza di UBER in Italia, a patto che sia regolamentata e strutturata.

[signature]

Condividi con i tuoi amici:

   

Latest Signatures
2Daniele AngeloniJul 01, 2015
1Paolo CardiniJun 30, 2015
Perchè questa petizione?
Siamo convinti che i temi della sharing economy vadano risolti in sede legislativa e non nelle aule di tribunale. Certificare lo status quo non farebbe altro che condannare l’Italia al declino economico e sociale. Allo stesso tempo riteniamo che i nuovi modelli di economia sociale non possano imporsi senza regole e senza tutele: le tensioni sociali a cui stiamo assistendo relativamente al caso UberPop sono paradigmatiche e rischiano di ripetersi in altri mille casi. Per questo auspichiamo un ruolo forte da parte della politica: é imprescindibile scrivere regole nuove per gestire il cambiamento garantendo il confronto e la tutela di tutte le parti in causa.
Perché Digiconsum?
Digiconsum è un’associazione di promozione sociale che ha per obiettivo la tutela di consumatori e utenti con particolare riferimento ai servizi digitali.
In particolare l’associazione:
- PROMUOVE  LA CITTADINANZA DIGITALE, affinché nella società dell’informazione e della conoscenza, a tutti i cittadini sia garantito il pieno e consapevole accesso ai servizi digitali;
- OPERA PER L’ELIMINAZIONE DEL DIGITAL DIVIDE, sviluppando progetti di inclusione sociale e di formazione delle competenze  digitali, rivolti in particolare ad anziani, giovani, immigrati e in generale analfabeti funzionali;
- TUTELA I DIRITTI E GLI INTERESSI DEI CITTADINI vigilando sulla corretta erogazione dei servizi digitali sia pubblici che privati e sulla trasparenza e l’equità dei rapporti contrattuali tra aziende e consumatori.
Come trattiamo i tuoi dati? Scoprilo qui